News
  1 2   
Seleziona l'anno:

Progetto MOVE

Nel mese di ottobre la Commissione UE ha approvato un’ulteriore candidatura presentata dall’ufficio “Hospitality Europe” per un nuovo micro-progetto europeo dedicato alla promozione [... leggi]

Soluzioni innovative per contrastare la pandemia

I Servizi ospedalieri San Giovanni di Dio nel Regno Unito hanno messo in campo una serie di misure innovative per ridurre il rischio di circolazione e di contagio del coronavirus [... leggi]

L’impegno dell’Ordine in Gran Bretagna contro la riduzione in schiavitù

I servizi socio-assistenziali dell’Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio hanno stipulato in Gran Bretagna un partenariato con l’Esercito della Salvezza per offrire supporto [... leggi]

Riunione con i Referenti delle Province

Venerdì 18 settembre si è svolto in formato digitale la riunione con i Referenti delle Province europee dell’Ordine e delle Suore ospedaliere. E’ stata la prima volta che questa riunione si è svolta in video conferenza [... leggi]

Fine del lockdown e salute mentale

Il Dr. Manuel Martín Carrasco, psichiatra e direttore medico presso il centro di salute mentale delle Suore ospedaliere a Navarra (Spagna) ha redatto un articolo molto interessante sull’impatto della pandemia e della fine delle restrizioni alla mobilità e libertà personali [... leggi]

Progetto europeo contro l’emarginazione delle persone disabili

La Fondazione dei Fatebenfratelli di Konary (Polonia) ha preso parte con il centro Parco Sanitario della Provincia aragonese ad un progetto finanziato dall’UE per contrastare i rischi di emarginazione e povertà che spesso incombono sulle persone disabili e le loro famiglie [... leggi]

Nuovo programma UE per la salute

A seguito della pandemia Covid-19, che ha avuto un importante impatto sul personale medico, sui pazienti e sui sistemi sanitari, la Commissione europea ha presentato la proposta del nuovo programma quadro [... leggi]

I servizi dell’Ordine a Dublino partecipano al progetto ENTELIS+

I servizi socio-comunitari per persone con disabilità intellettuale gestiti dal Gruppo dei Servizi Ospedalieri dell’Ordine in Irlanda partecipano come partner al progetto europeo ENTELIS+ [... leggi]