09 settembre 2021

Presidenza slovena dell’UE

Il 1° luglio la Slovenia ha assunto la presidenza del Consiglio dell'Unione europea e, come da tradizione, i corrispondenti da Bruxelles sono stati ospitati in Slovenia all’inizio del semestre di turno, i quali hanno potuto discutere con i più alti rappresentanti del governo delle priorità della presidenza slovena.  Durante una conversazione con i giornalisti ospitati, il primo ministro Janša ha avuto modo di rispondere alle domande lui poste, permettendo ai reporter di avere una visione diretta e chiara sui piani e le priorità della presidenza sia per quanto riguarda la Conferenza sul Futuro dell’Europa sia su altre tematiche come per esempio l’integrazione della regione dei Balcani occidentali nelle politiche europee.
La settimana del 15 luglio, invece, i ministri sloveni hanno presentato le priorità della presidenza del Consiglio dell'Unione europea alle diverse commissioni del Parlamento UE. I ministri hanno evidenziato i punti chiave e gli obiettivi su cui la Slovenia si concentrerà nei prossimi sei mesi. La prima delle presentazioni è stata proprio quella del Ministro della Salute Janez Poklukar, alla commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare. Proprio alla luce della pandemia nella quale tuttora l’Europa si trova, il ministro sloveno ha sottolineato la necessità di un quadro UE rafforzato per la sicurezza sanitaria, in particolare contro le minacce transfrontaliere alla salute, e l'estensione dei poteri del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e dell'Agenzia europea dei medicinali (EMA). Il programma ed il calendario delle iniziative della presidenza slovena possono essere consultati alla seguente pagina web: www.slovenian-presidency.consilium.europa.eu