01 dicembre 2020

Soluzioni innovative per contrastare la pandemia

I Servizi ospedalieri San Giovanni di Dio nel Regno Unito hanno messo in campo una serie di misure innovative per ridurre il rischio di circolazione e di contagio del coronavirus nei centri assistenziali, nonché di garantire delle condizioni igieniche ancor più sicure e costantemente monitorate.  
Tra le varie iniziative adottate, particolarmente innovativa è la “Swab Mob”, la quale consiste in una procedura per testare la contaminazione delle superfici degli ambienti, degli arredi e dei materiali presenti nelle strutture assistenziali. Sostanzialmente vengono analizzati dei tamponi attraverso uno strumento che verifica il livello di ATP (adenosintrifosfato) e determina il correlato rischio di presenza di virus quali il Covid-19 come anche quelli dell’influenza invernale o che possono causare infezioni di tipo gastrointestinale. E’ la prima volta che la “Swab Mob” viene finanziata dalle autorità locali affinché venga realizzata in una realtà dei servizi sociali. 
Un’altra iniziativa sviluppata nel difficile contesto della pandemia è l’unità mobile “Spazio Magico” la quale contiene un’area multisensoriale che può offrire una possibilità di terapia spostandosi presso le case dove abitano le persone disabili, autistiche o con altre necessità speciali e che non possono muoversi per le restrizioni adottate in conseguenza dell’emergenza sanitaria. L’unità mobile “Spazio Magico” è stata finanziata con una sovvenzione di 100 mila sterile erogata dal Fondo comunitario della Lotteria nazionale.