11 settembre 2020

Progetto europeo contro l’emarginazione delle persone disabili

La Fondazione dei Fatebenfratelli di Konary (Polonia) ha preso parte con il centro Parco Sanitario della Provincia aragonese ad un progetto finanziato dall’UE per contrastare i rischi di emarginazione e povertà che spesso incombono sulle persone disabili e le loro famiglie.
Il progetto si è concluso nel mese di agosto ed era intitolato “Idee contro la povertà”, sulla base della Strategia Europea sulla Disabilità 2010-2020 e la Piattaforma europea contro la povertà e l’esclusione sociale.
Alle attività del progetto, iniziato nell’autunno del 2018, hanno preso parte le persone con disabilità dei due centri dell’Ordine insieme ad altri due partners esterni in Ungheria e Turchia, oltre che i loro assistenti, educatori e famigliari. Dal lato pedagogico e formativo sono state divulgate e recepite le raccomandazioni della Strategia Europea, in particolare attraverso collaborazioni concrete tra i centri e le autorità locali per rendere maggiormente visibili le persone disabili e le loro attività sia occupazionali che ludiche. Inoltre gli stessi utenti delle strutture hanno promosso delle azioni concrete di solidarietà e sostegno alle persone a rischio di povertà nelle proprie città e territori: raccolta e distribuzione di indumenti e generi alimentari, preparazione di pasti distribuiti nelle mense per senzatetto, mercatini di solidarietà, consegna di regali per minori orfani, visita di persone anziane nelle case di riposo e fornitura di prodotti igienico-sanitari per le donne in stato di povertà.
“Idee contro la povertà” si é pertanto rivelato un progetto che ha attuato non solo le priorità della Strategia e delle altre politiche europee sula disabilità, ma ha anche espresso in maniera tangibile il valore dell’ Ospitalità che anima la missione dell’Ordine e le Suore ospedaliere in Europa e nel resto del mondo.