29 novembre 2018

Inizio del progetto LET IT BE a Madrid

Dal 19 al 21 novembre si è tenuto presso la sede della Fondazione Istituto San José (Madrid) l’evento iniziale del nuovo progetto europeo LET IT BE (acronimo in inglese del titolo “Apprendere attraverso le tecnologie innovative promuovendo l’uguaglianza”). Il progetto, finanziato dalla Commissione Europea con una sovvenzione di oltre 270.000 Euro, ha l’obiettivo di proseguire e potenziare il lavoro svolto nel precedente progetto “DESKTOP”, a cui hanno partecipato diversi centri di assistenza per persone disabili dell’Ordine e delle Suore Ospedaliere in Europa e tramite il quale è stata realizzata un’applicazione multimediale didattica destinata a persone con disabilità intellettuale ed accessibile attraverso tablets e telefoni smartphones. Attraverso il nuovo progetto LET IT BE i centri partecipanti si adopereranno per arricchire i contenuti e l’interattività dell’applicazione mobile e testare dei dispositivi che ne permettano l’utilizzo anche a persone con disabilità fisiche o sordomute.
L’ente coordinatore del progetto é la Fondazione Juan Ciudad di Madrid, affiancato dalla Fondazione Vodafone Spagna e dalla Fondazione Istituto San José. Tra i centri partecipanti vi sono le strutture dell’Ordine a Kainbach (Austria), Straubing (Germania), Konary (Polonia) e Dublino, quello delle Suore ospedaliere a Lisbona (Portogallo) oltre ad Hospitality Europe (Bruxelles – Belgio). Si tratta del terzo progetto europeo realizzato insieme da strutture dell’Ordine e delle Suore ospedaliere. 
Le giornate di Madrid sono state dedicate alla illustrazione e condivisione del piano di lavoro progettuale, che avrà una durata di due anni e le cui attività dovranno essere completate entro l’estate del 2020. Sono state inoltre illustrate ai rappresentanti dei centri partecipanti al progetto le regole per la corretta e tempestiva gestione finanziaria ed amministrativa della sovvenzione. La seconda parte dei lavori è stata guidata dai tecnici della Fondazione Vodafone Spagna, che hanno illustrato le caratteristiche informative dei software sui cui lavorare nel corso del progetto per rendere l’applicazione ancor più accessibile ed utile alle persone con disabilità. 
 
Il progetto LET IT BE è finanziato con il sostegno della Commissione Europea. 
L’autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.